giovedì 11 settembre 2014

Melanzane a barchetta a modo mio



melanzane a barchetta a modo mio



Piatto estivo si presta a svariati ripieni e diverse modalità di cottura. Quelle più conosciute sono quelle con il pomodoro, olive e capperi. Io col tempo ho preferito quelle "bianche".
Indico gli ingredienti e il procedimento ma non le dosi, ognuno si regola in base al quantitaivo da preparare. Piatto saporito anche freddo, ma in ogni caso da mangiare tiepido e non bollente per assaporare in pieno il gusto.


Ingredienti

  • melanzane varietà "cima viola"
  • fette di pane raffermo
  • provola o fior di latte possibilmente di Agerola
  • pinoli
  • pecorino grattugiato
  • olio evo
  • sale, pepe e basilico.

    Procedimento

    Tagliate in due nel senso della lunghezza le melanzane e  con l'aiuto di un coltellino scavatele togliendo la polpa.
    Mettete le barchette ottenute e la polpa tagliata a dadini  in una scolapasta cosparse di sale grosso per circa 30'.
    Trascorso il tempo sciacquate e strizzate tutto.
    Ungete le barchette con l'olio e mettetele in una teglia con un filo d'olio in forno a 180° per circa 10-15' o fino a quando le vedete cotte ma non stracotte. Preferisco cuocerle a forno perchè per me la bollitura le rende troppo molli.
    In una padella con un filo d'olio tostate la mollica di pane grattugiata e mettete da parte.
    Friggete la polpa tagliata a dadini e mettete da parte.
    Riunite in una ciotola; la mollica di pane, i dadini di melanzane frritti, la provola a dadini, il pecorino, i pinoli e il basilico spezzettato, mischiate tutto per bene con le mani e regolate di sale e pepe. Non c'è bisogno dell'uovo per amalgamare e anche se il composto sembra slegato cuocendo si compatta, ma se gradite potete aggiungere un uovo.
    Riempite con il composto le barchette pressando un po' la farcia, mettetele in una teglia oliata e infornate in forno caldo a 180° fino a doratura, ci vorranno circa 15'.






    I miei amici