martedì 6 novembre 2012

Zuppa inglese napoletana

zuppa inglese napoletana



Non so se questa è la vera ricetta della zuppa inglese napoletana, ma è quella che mio padre prima e mio fratello dopo hanno sempre fatto in pasticceria. E' considerato un classico della pasticceria partenopea anche se ultimamente è un po' passato di moda. Io che non seguo molto le mode lo amo molto, forse perchè a casa mia era il dolce del compleanno e tanti ricordi legato ad esso me lo fanno amare in modo particolare. La zuppa inglese può essere preparata sia in una pirofila da forno che in uno stampo tipo zuccotto.

Ingredienti

1 pan di spagna di 4 uova, che ognuno farà con la ricetta che preferisce
 crema pasticcera,la mia è fatta con:
1/2 lt di latte
6 tuorli
150 g di zucchero
60 g di farina
1 bacca di vaniglia

per la meringa:
100 g di albume
200 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di succo di limone
1 pizzico di sale

per la bagna:
100 g di acqua
100 g di zucchero
alchermer q.b. (facoltativo) io ho usato il succo delle amarene che faccio io

occorrono inoltre 2-3 cucchiai di amarene
ho usato uno stampo da zuccotto di 20 cm di diametro.





Procedimento

Rivestire lo stampo con la pellicola e foderare fondo e bordi con fettine sottili di pan di spagna, bagnare con lo sciroppo freddo e versare metà della crema, distribuire sulla crema la metà delle amarene.
Coprire con fettine di pan di spagna, bagnare ancora e fare un'altro strato di crema e amarene. Chiudere con il pan di spagna e bagnare di nuovo con lo sciroppo. Mettere in frigo meglio se per tutta la notte.


Montare la meringa mettendo nella planetaria gli albumi con il succo di limone e metà dello zucchero. Quando gli albumi sono montati a neve ben ferma unire il restante zucchero e mischiare delicatamente con una spatola.

Sformare il dolce su un vassoio idoneo per il forno.

Distribuire la meringa sulla torta con un sach a poche e mettere in forno  100° per un paio d'ore. Quando è cotta accendere per un paio di minuti il grill per far dorare.

Servire a temperatura ambiente o fredda.




10 commenti:

  1. Il mio dolce preferito!!! Splendida, Antonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvatore Luongo6 novembre 2012 18:33

      E fai bene. E' anche il mio dolce preferito ma,ormai, lo fanno poche pasticcerie.

      Elimina
  2. E' vero, a torto, è passata di moda. io la ricordo nella pirofila, e mi riprometto sempre di provarla.Quelle amarene nella crema sono iun grande invito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti spesso la faccio proprio nella pirofila da forno.

      Elimina
  3. l'ultima foto è da svenimento mia cara...che delizia!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao Antonia capito qui per caso e ho trovato delle cosine interessanti questo dolce per esempio è uno tra i miei preferiti!
    ora faccio un giretto nella tua cucina
    un abbraccio a presto!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Antonia, sono arrivata qui navigando di blog in blog. Non conoscevo proprio la zuppa napoletana ma il ripieno con le amarene mi ha catturato. Me la son salvata.

    RispondiElimina

I miei amici