Le Zeppole di San Giuseppe




zeppole di san giuseppe





Dolce tradizionale di Napoli si  preparava in passato per la festa di San Giuseppe mentre oggi si trova nelle pasticcerie tutto l'anno. E' tra i dolci che preferisco perchè amo la pasta bignè, come tutte le ricette della tradizione ogni famiglia ha ne ha una, io vi propongo quella di mio padre fatta da sempre a casa mia e in seguito da mio fratello nella sua pasticceria. Alla fine del post troverete un video girato nella pasticceria di mio fratello per spiegare bene la formatura, importante per la buona riuscita della zeppola.

Ingredienti

Per la pasta bignè delle zeppole al forno

  • 250 g di farina
  • 250 g di acqua 
  • 200 g di burro
  • 6-7 uova 
  • 1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera

  • 1/2 lt di latte intero fresco 
  • 6       tuorli 
  • 200 g di zucchero 
  • 75   g di farina 
  • la buccia di un limone bio
  • 1 tazzina di liquore strega 

Inoltre occorrono amarene e zucchero a velo

Procedimento

Far bollire l'acqua con burro e sale, versare la farina in un solo colpo e girare fino a quando si asciuga tutta l'acqua e inizia a sfrigolare.Trasferire la panure nella planetaria e iniziare ad aggiungere le uova uno per volta (io le sbatto leggermente,si assorbono meglio)unire il successivo solo quando il precedente è completamente assorbito, continuare  sino ad avere un composto liscio, lucido e denso.
Mettere il composto nella sach a poche e formare le zeppole in una teglia ricoperte da carta forno.
Le zeppole devono avere quasi la forma di una spirale e non di una ciambella con il buco perchè al centro ci va la crema.
Cuocete in forno caldo a 200° per i primi 10' e poi a 180° per circa 25-30' fino a quando sono dorate. Lasciate raffreddare nel forno socchiuso. Guarnite con crema pasticcera, amarena e zucchero a velo.


Per le zeppole fritte:

Per lo stesso quantitativo di farina e uova sostituire il burro con 35 g, di strutto e procedere come per quelle fritte. Friggere dopo averle passate in forno fino a quando si staccano dalla carta forno.


Consigli:

La misura della zeppola è data dalla misura della bocchetta e non dai giri che resta sempre uno.
Le zeppole fritte  vanno passate  in forno caldo fino a quando con la spatola si staccano dal fondo della teglia e poi tuffate in olio profondo caldo, non bollente, la fiamma va alzata man mano che iniziano a gonfiarsi,vanno girate continuamente e ci vorranno circa 15'. Mettere al forno man mano solo quelle che vanno nella padella per la frittura, devono passare direttamente dal forno alla padella.




Zeppola fritta




Video formatura
























Commenti

  1. bellissime Antonia... Io le preferisco fritte!!

    RispondiElimina
  2. sarò eretica, ma preferisco quelle al forno! forse perchè sono le uniche che riesco a fare in casa, o forse perchè posso mangiarne di più!
    sono curiosa di provare anche la tua ricetta di famiglia: san giuseppe si avvicina :)

    RispondiElimina
  3. In casa è più semplice preparae le zeppole al forno, ma quelle fritte sono impareggiabili, poi quelle di Antonia parlano da sole

    RispondiElimina
  4. Divine! Poi la tua ricetta è meravigliosa e, senza nulla togliere alle altre ricette, la migliore, a mio avviso! Grazie per la condivisione!

    RispondiElimina
  5. Profumo di mare8 marzo 2013 14:53

    Le aspettavo!
    Per il passato le ho sempre ricevute in regalo.
    Buone ma mai buonissime.
    E' tempo che mi dia da fare e faccia assaggiare ai miei figli le zeppole di "zia" Antonia, che è generosa...come sempre!
    Grazie!

    RispondiElimina
  6. ciao piacere di averti conosciuto abbiamo molte cose in comune ....mio nonno era un pasticcere napoletano emigrato in toscana io ho avuto l'onore di stare con lui per poco tempo ... ma è riuscito a trasmettermi questa grande passione per la pasticceria. ti seguo molto volentieri Simmy

    RispondiElimina
  7. cara Antonia: Ho trovato le amarene!!
    quante ne vengono con queste dosi piú o meno??
    grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao gaia, dipende dalla grandezza della bocchetta con una media almeno una decina.

      Elimina
  8. Profumo di mare15 marzo 2013 19:47

    Antonia,
    ho bisogno del tuo aiuto!!!
    (Temo sempre di non capire bene)
    Dunque, se le faccio al forno, utilizzo 200g di burro.
    Se decido di farle fritte, le dosi restano uguali ma il burro lo devo sostituire con 35g di strutto (E' qui che mi è sorto il dubbio: sono proprio 35 e non 135g, è vero?)
    Ti prego, trova il tempo di rispondermi...
    è la prima volta che le preparo e mi fido solo della tua ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai capito perfettamente, sono proprio 35 g. attenta alla cottura metti in forno esattamente quelle che entrano nel tegame dove friggi.

      Elimina
    2. Profumo di mare16 marzo 2013 09:01

      Ti adoro!

      Elimina
  9. pazzesche antonia, mi sono unita ai tuoi lettori! anche io sono di napoli

    ciao

    RispondiElimina
  10. Che tipo di farina ci vuole?

    RispondiElimina
  11. Bellissime queste zeppole (ma sono tutte belle le ricette sul tuo blog!!)! Un dubbio: a che temperatura il forno per la cottura preventiva delle zeppole da friggere? A 180° potrebbe andare bene, o a 200° come la cottura iniziale di quelle al forno? Grazie per la risposta. Cinzia.

    RispondiElimina
  12. cinzia scusami ma arrivo tardi, la temperatura è 200°.

    RispondiElimina
  13. Bravissima, i tuoi dolci sono fantastici ,ma non poteva essere diversamente...grazie

    RispondiElimina

Posta un commento