Cannelloni napoletani




cannelloni napoletani 



Per un eccesso di nostalgia di quando vivevo con i miei mi è venuta voglia di cannelloni, di quelli che preparava mamma per ogni compleanno dei figli e che io non ho mai fatto in tanti anni. Ci sono momenti in cui ho voglia di cucina classica, ne sento proprio un bisogno "fisico",di quella  cucina che si sente nelle case dei napoletani nei giorni di festa.  Io li ho fatti uguale uguale a come li preparava mamma ma li ho conditi con una salsa di pomodoro semplice invece del ragù che usava lei. Con la dose che riporto ho ottenuto 15 rettangoli di circa 10x13 e sono venuti belli grandi, rifacendoli li farei un po più piccoli.

Ingredienti

 

per la sfoglia

  • 300 g di farina 00
  • 3     uova
  • 1     pizzico di sale

 

per il ripieno e per il sugo

  • 300 g di tritato di vitello o manzo
  • 300 g di ricotta di bufala
  • 250 g di fior di latte di Agerola
  • 1,5  lt di passata di datterino
  • 2     piccole cipolle
  • olio evo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • una manciata di basilico
  • parmigiano grattugiato q.b.

 

 

 

Procedimento


Per la pasta: disporre la farina a fontana sulla spianatoia e sgusciare al centro della farina le uova , unire il sale. Sbattere con la forchetta le uova e iniziare ad aggiungere la farina, continuare ad impastare con le mani umide fino ad ottenere una pasta liscia e compatta. Formare una palla e lasciare riposare per 30' sotto una ciotola. Trascorso il riposo preparare la sfoglia tirandola fino alla penultima tacca della macchina per la pasta, ritagliare i rettangoli di pasta e tenere da parte, io li ho preparati due giorni prima e surgelati in un vassoio alternando la pasta con carta forno.

Per il sugo: versare un generoso giro d'olio in una pentola unitamente alla cipolla tagliata a fettine e far soffriggere lentamente, unire la passata di pomodoro e basilico spezzettato e lasciare cuocere dolcemente almeno per un paio d'ore, regolare di sale.

 Per il ripieno: in una larga padella soffriggere lentamente un trito di cipolla e carota in un giro d'olio, unire la carne e lasciare cuocere rosolando per bene, regolare di sale e pepe. Nella stessa padella unire la ricotta e il fior di latte tritato,  un mestolo di sugo e mischiare bene.

Lessare per un paio di minuti la sfoglia in acqua salata con l'aggiunta di un cucchiaio d'olio, scolare e far asciugare su un canovaccio.

Distribuire un po di sugo sul fondo di una teglia e disporre i cannelloni, coprire con la salsa e con il parmigiano grattugiato. Infornare in fondo caldo a 180° per circa 30'.






Commenti

  1. Anche mamma me li preparava nei giorni di festa e mi piace pensare che fossero buoni quanto i tuoi. Che belle le nostre tradizioni e sempre brava tu che contribuisci a non farcele perderle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abbiamo gli stessi ricordi maria! e quelli della tua mamma dovevano essere buonissimi,

      Elimina
  2. Antonia,se uso la sfoglia fresca per la lasagna,secondo te può andare bene? Grazie Lucia

    RispondiElimina

Posta un commento