martedì 19 settembre 2017

Bucatini alla caporalessa



bucatini alla caporalessa






Questo piatto l'ho mangiato tantissimi anni fa a Positano dove nasce, da allora chissà perchè mai più. Ultimamente mi è capitato di vedere qualche foto sui social e improvvisamente mi è tornato alla mente. Vi riporto quanto trovato in rete sulle origini di questo piatto :
"Ingredienti succulenti, dal sapore e dal profumo tipicamente mediterranei caratterizzano uno dei primi piatti tipici della bella Positano: stiamo parlando dei cosiddetti bucatini alla caporalessa. Provola o fior di latte, pomodori, melanzane olive più il sapore inconfondibile del basilico rendono unico il piatto!
furono preparati per la prima volta nella storica osteria “‘O Capurale”, le cui origini risalgono al 1895 e gestita da Maria D’Urso, detta la “caporalessa” e da suo marito". Due validi motivi per attribuire il curioso nome al gustoso piatto".

Ingredienti per 4 persone

 

  • 350 g di bucatini
  • 2-3 melanzane ( io varietà cima viola)
  • 300 g di fior di latte di Agerola
  • 750 g di pomodori San Marzano
  • 150 g di olive nere di Gaeta
  • 1     manciata di capperi sotto sale
  • olio evo
  • 1     spicchio d'aglio
  • basilico q.b.
  • sale q.b.
  • cacioricotta q.b. 

 

 

 

 

Procedimento

Sbollentare per pochi minuti i pomodori, scolare e spellare. Tagliare a metà e togliere i semi.
In una padella idonea a contenere la pasta, soffriggere lo spicchio d'aglio a pezzetti in un fono d'olio, unire i pomodori e una parte di basilico spezzettato e portare a cottura. Deve risultare poco acquoso, regolare di sale.
Tagliare le melanzane a cubetti e metterle in una colapasta cosparse di sale a perdere acqua, trascorso il tempo sciacquare, strizzare e friggere.
Unire le melanzane fritte al sugo di pomodoro insieme alle olive denocciolate e ai capperi dissalati, mischiare bene e fare insaporire per qualche minuto a fiamma moderata.
Versare un mestolo di sugo nella teglia da forno.
Lessare la pasta al dente, scolare bene e versarla nella padella con il sugo e dare qualche girata per mischiare bene.
Versare in una pirofila metà della pasta, coprire la superficie con il fior di latte tagliato a pezzetti, il basilico spezzettato e una grattugiata di cacioricotta. Coprire con la restante pasta, completare con il formaggio grattugiati e qualche foglia di basilico.
Infornare in forno caldo a 180° per circa 30'. Usare la funzione grill gli ultimi 4-5' per avere la crosticina in superficie.





1 commento:

  1. Direi che senza ombra di dubbio era squisitamente ottima!!!!

    RispondiElimina

I miei amici